!DOCTYPE html>
Home » Problemi alle orecchie » Terapia per meniere

Terapia per meniere

da | Mar 2, 2018 | Problemi alle orecchie

Nonostante tutti i progressi compiuti dalla scienza medica purtroppo ancora non esiste una terapia per Meniere, la malattia dell’udito che nei casi più gravi può portare alla sordità completa. La sindrome di Meniere è una malattia che colpisce la parte interna dell’orecchio causando, nelle persone che ne sono affette, attacchi improvvisi di nausea, vertigini e una perdita temporanea ma progressiva dell’udito. Se la malattia si aggrava è possibile che sfoci nella perdita completa dell’udito, per questo è importante intervenire tempestivamente.

Quali sono i soggetti più a rischio

La sindrome di Meniere comporta un aumento dell’endolinfa all’interno delle cavità auricolari, causando un deterioramento delle connessioni tra l’udito e il cervello. Le probabili cause di questa malattia sono di origine genetica o collegate a una diminuzione del sistema immunitario, a infezioni di tipo virale oppure a problemi all’apparato cardiocircolatorio. Le persone più a rischio sono gli uomini, in particolare quelli con un’età compresa tra i 45 e i 65 anni, ma esistono diversi casi che coinvolgono anche le donne. I disturbi insorgono quasi sempre in un solo orecchio, coinvolgendo l’altro solamente a distanza di qualche anno.

Come trattare la sindrome di Meniere

Chiunque avvisi sintomi come vertigini, nausea, vomito, diminuzione dell’udito da un solo orecchio, comparsa di fischi e altri suoni strani, deve rivolgersi immediatamente presso un medico per effettuare delle visite di controllo. Nonostante non esista una cura specifica per Meniere, è importante intervenire con trattamenti mirati nelle fasi iniziali della malattia, cercando di evitare la perdita totale dell’udito.

Per farlo è necessaria una terapia per Meniere, che comprenda l’utilizzo di farmaci, alcune restrizioni alla propria alimentazione, una terapia di tipo psicologico e, in ultima istanza, un intervento chirurgico.

Nella maggior parte dei casi è possibile contrastare la progressiva perdita dell’udito, sperimentando per gradi le terapie previste per la sindrome di Meniere. Purtroppo, spesso, non si riescono a ottenere i risultati sperati, soprattutto per quanto riguarda la qualità di vita delle persone colpite da questa malattia. I fastidi possono diventare molto incomodanti, creando delle vere e proprie situazioni di disagio, specialmente nei soggetti più anziani.

Come diminuire i fastidi della sindrome di Meniere

Oltre alla terapia per Meniere, nella quale sono utilizzati farmaci di vario genere, è possibile diminuire i problemi uditivi da essa causati utilizzando un apparecchio acustico. In molti casi non si riesce a guarire completamente dalla malattia, quindi è necessario imparare a convivere con Meniere. Fortunatamente esistono degli apparecchi acustici in grado di rispondere alle esigenze delle persone affette da questa malattia. Si tratta di prodotti specifici, che possono essere attivati solo ed esclusivamente nel momento del bisogno.

Con la sindrome di Meniere l’udito è soggetto a crisi temporanee, durante le quali è possibile accendere l’apparecchio acustico e diminuire i fastidi, gestendo la temporanea perdita dell’udito. Ovviamente è necessario rivolgersi a degli specialisti, dei professionisti degli impianti acustici che possano aiutarvi a scegliere il modello migliore in base alle vostre esigenze. Persone qualificate possono effettuare una visita di controllo, durante la quale individuare le vostre problematiche per poi seguirvi passo passo nella scelta dell’apparecchio acustico più adatto.

Terapia per Meniere a Sassari per informazioni rivolgersi a Audion

Richiedi maggiori informazioni o un preventivo gratuito senza impegno

Chiama ora o compila il modulo per essere ricontattato!

Privacy Policy