!DOCTYPE html>
Home » Problemi alle orecchie » Fischio all’orecchio continuo

Fischio all’orecchio continuo

da | Mar 2, 2018 | Problemi alle orecchie

Il fischio all’orecchio, che sia in quello destro oppure in quello sinistro viene indicato scientificamente con il nome di acufene. Quello del fischio all’orecchio, continuo o meno, è un sintomo molto fastidioso, al punto tale da diventare insopportabile sia di notte che di giorno. Il fischio diventa molto più molesto quando il soggetto si trova circondato dal silenzio, questo perché nessun altro rumore lo distrae.
Ad ogni modo è doveroso precisare che il fischio all’orecchio non è sempre continuo e la sua intensità può variare durante il corso della giornata in base ad alcuni fattori come l’irritabilità, la posizione e la fase digestiva.

Fischio all’orecchio e qualità della vita

In alcuni soggetti il fischio all’orecchio può durare per periodi molto lunghi senza che questi siano intervallati da pause. Quando ciò accade il soggetto vede peggiorare notevolmente la qualità della propria vita, il disturbo continuo e duraturo di fatto può causare problemi di memoria, stati d’ansia, depressione, difficoltà di concentrazione, irritabilità e disturbi del sonno.

Vero è però, che la durata del fischio all’orecchio è connessa alla causa che lo ha scatenato, se, per esempio, il fischio è causato dalla pressione alta, questo passerà quando il problema scatenante verrà curato .
Secondo quanto affermano i medici specialisti, se il paziente dovesse iniziare in ritardo il trattamento, i suoi neuroni si adatteranno alla nuova situazione, perciò il ritorno a una situazione di normalità, ovvero a quella precedente la comparsa dell’acufene, sarà più complicato e più lungo.

Il sollievo dal fischio dell’orecchio continuo

La gran parte delle persone che soffrono di fischio all’orecchio presenta altresì problemi di ipoacusia. Nella fattispecie gli specialisti consigliano l’impiego di apparecchi acustici invisibili, che fanno fronte sia ai problemi uditivi sia a quelli provocati dal fastidioso fischio.
Ad ogni modo i metodi impiegati per ottenere sollievo dal fischio all’orecchio sono diversi ed efficaci.

Davanti a un fischio nell’orecchio costante, della durata di un periodo superiore ai tre mesi, è consigliabile rivolgersi a un audioprotesista, ovvero allo specialista che si occupa del trattamento dei soggetti con problemi di acufene. Questa figura nei fatti conosce in modo più che approfondito ogni singola opzione per trattare il fischio all’orecchio, quindi è in grado di trovare la soluzione migliore per ogni specifica problematica.
Tra i piani di trattamento più conosciuti per questo disturbo dell’udito c’è la terapia del suono. Detta terapia si svolge presentando suoni aggiuntivi alle orecchie che, concentrandosi su questi suoni, metteranno in secondo piano il loro disturbo, conseguentemente questo diventa molto meno evidente.

L’obiettivo di questa tipologia di trattamento è quello di aiutare il paziente a gestire il problema all’orecchio considerandolo molto meno, così facendo il sollievo sarà immediato.
Lo scopo ultimo in ogni caso è quello di insegnare al cervello del paziente a riclassificare il fastidioso fischio all’orecchio come un suono che si confonde facilmente con il sottofondo.

Richiedi maggiori informazioni o un preventivo gratuito senza impegno

Chiama ora o compila il modulo per essere ricontattato!

Privacy Policy