!DOCTYPE html>
Home » Problemi alle orecchie » Cosa fare al fruscio dell’orecchio

Cosa fare al fruscio dell’orecchio

da | Mar 2, 2018 | Problemi alle orecchie

L’acufene, cos’è

Si parla di acufene quando un paziente lamenta rumori e ronzii, continui o intermittenti all’interno dell’orecchio. L’acufene non è una vera e propria patologia, ma più propriamente è un disturbo collegato all’età o ad altre malattie. Questo sintomo, ad esempio, è molto comune tra gli anziani per via della progressiva perdita dell’udito o per la presenza di eventuali lesioni auricolari.

I trattamenti

Vediamo cosa fare al fruscio dell’orecchio. Per decidere quale sia il percorso curativo più performante è necessario che il medico identifichi con precisione la causa che dà origine al disturbo per poter intervenire sulla patologia sottostante.

Generalmente si procede per gradi con la rimozione dei tappi di cerume, si cura un’eventuale alterazione vascolare, se l’acufene dipende da un farmaco si cambia principio attivo e, spesso, nei casi più serveri per allegerire il rumore interno alle orecchie vengono prescritti farmaci triciclici o viene consigliata l’applicazione di dispositivi elettrici. Rimuovere la causa scatenante è il solo modo per far scomparire il fruscio nel giro di poco tempo.

Gli strumenti per la terapia del suono

Rivolgersi a chi si occupa di soluzioni uditive permette di sfruttare tutti gli strumenti più innovativi nel campo della terapia del suono.
Esistono apparecchi acustici combinati dotati di un generatore interno o che, in alternativa, possono sfruttare il solo amplificatore naturale per bloccare la percezione del fastidioso fruscio, ed anche apparecchi acustici invisibili ideali per i soggetti senza perdita uditiva, ma interessati dal fruscio dell’orecchio che si indossano esattamente come i tradizionali dispositivi acustici ed emettono suoni a banda larga (generalmente rumori della natura) che limitano l’acufene.

Questi strumenti altamente tecnologici sono studiati per migliorare lo stile di vita di chi è costretto a convivere con il fruscio dell’orecchio. Il funzionamento di questi dispositivi può variare a seconda dell’intensità e del tipo di disturbo e si può servire di onde sonore che diminuiscono la percezione del rumore interno all’orecchio o può sfruttare sofisticate tecnologie che permettono, nel giro di qualche settimana, di ridurre il fastidio del fruscio.

I dispositivi portatili per l’udito

Esitono anche dispositivi di arricchimento sonoro da comodino provvisti di timer studiati per diffondere nell’ambiente melodie rilassanti che favoriscono il sonno e cuscini sonori con altoparlanti incorporati che si possono collegare ad un lettore mp3, allo smartphone o alla radio e permettono all’utente di selezionare il suono da emettere per coadiuvare il rilassamento e il riposo.

Il consiglio in più

A prescindere dall’origine del problema, è consigliabile privilegiare una dieta povera di sale e ricca di frutta e verdura fresche, eseguire una giusta dose di movimento e limitare l’assunzione di nicotina, alcool e caffeina.

Cosa fare al fruscio dell’orecchio a Sassari per informazioni contattate i professionisti di Audion

Richiedi maggiori informazioni o un preventivo gratuito senza impegno

Chiama ora o compila il modulo per essere ricontattato!

Privacy Policy