!DOCTYPE html>
Home » Apparecchi acustici

Apparecchi acustici

da | Feb 28, 2018

Per molti anni, le persone affette da ipoacusia, hanno utilizzato gli apparecchi analogici, con risultati poco apprezzabili e incontrando imponenti limiti in termini di correzione del deficit sensoriale.

Gli ultimi 15 anni sono stati ricchi di innovazione: la nascita dei primi dispositivi digitali ha dato il via ad una vera e propria rivoluzione, che prosegue a passo spedito tutt’oggi; allo stato attuale, la quasi totalità delle applicazioni protesiche viene eseguita con apparecchi acustici digitali.

Audion da 15 anni si occupa della fornitura e della personalizzazione di apparecchi acustici digitali.

Per far fronte alle più diverse problematiche uditive, Audion ha selezionato tre fasce di apparecchi acustici:

  • Apparecchi acustici retroauricolari: questi apparecchi sono anche chiamati BTE e sono studiati per essere indossati dietro l’orecchio. Le dimensioni sono variabili e l’auricolare è collegato con l’apparecchio tramite un sottile tubo trasparente.
  • Endoauricolari: questi apparecchi sono chiamati anche ITE e si collocano all’interno del canale uditivo. Le dimensioni variano a seconda della potenza e risultano invisibili una volta indossati.
  • RITE (comunemente chiamati apparecchi acustici invisibili): questi apparecchi uniscono i vantaggi degli apparecchi BTE e ITE. Le piccole dimensioni li rendono invisibili una volta indossati.

Vieni a trovarci per un test gratuito dell’udito, ti aiuteremo a comprendere se hai o meno necessità di ricorrere all’utilizzo di un apparecchio acustico ed, eventualmente, quale tipo di apparecchio acustico potrà soddisfare al meglio le tue esigenze.
Prenotare è semplice, basta chiamare lo 079 29 02 43 o scegliere una delle altre opzioni che trovi in fondo alla pagina.

Ma in cosa consiste la differenza tra la tecnologia analogica e quella digitale?

Nell’apparecchio analogico le onde sonore vengono captate dall’esterno, amplificate e convertite in segnale elettrico, semplicemente tramite l’uso di un opportuno trasduttore.

Il segnale sonoro viene quindi ricevuto e ritrasmesso senza una sostanziale elaborazione.

Nell’apparecchio digitale il segnale sonoro viene captato, rielaborato da complessi algoritmi sulla base delle indicazioni fornite dal software di programmazione e trasmesso digitalmente, con l’applicazione di correzioni sonore in termini di volume, di frequenze e filtraggio di determinati segnali.

Il software di programmazione si basa su informazioni imprescindibili quali l’esame audiometrico e altri parametri acustici (questi ultimi variano a seconda del modello di apparecchio acustico utilizzato).

Possiamo paragonare le due tecnologie come la scelta di un indumento: indossare un abito preconfezionato (analogico, standard) o un abito cucito su misura (digitale, personalizzato).

Prima di scegliere il proprio apparecchio è indispensabile effettuare un test dell’udito e discutere con l’audioprotesista quale sia l’apparecchio più adatto alla propria situazione.

Puoi effettuare presso la struttura Audion un test gratuito dell’udito. È sufficiente chiamare il numero 079 29 02 43 o scegliere una delle modalità dal fondo pagina.

Richiedi ora il tuo test gratuito dell'udito

Prenota il tuo test gratuito dell'udito, anche a domicilio

Il nostro studio è aperto dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 19:00.
Ci trovi a Sassari, in via Max Leopold Wagner n. 9

Scrivici per essere ricontattato o per porci qualche domanda

Vendita apparecchi acustici a Sassari: per prezzi e costo contatta Audion